Villa di Salvatore Cafisi

Dallo stile neoclassico, la villa di Salvatore Cafisi è stata costruita verso la metà del XIX secolo e fungeva da residenza estiva della famiglia Cafisi (Salvatore Cafisi e Girolama Mendola).

DSCF2447

I Cafisi ambivano al primato economico sulla città, facendosi promotori dell’espansione urbana come dimostrano i diversi palazzi di famiglia che prospettano su piazza Cavour e le residenze fuori il centro urbano.

La villa si trova in contrada Fontana D’Angelo, immersa in una distesa di 10 ettari di terreno, tra mandorli e ulivi. Ha una pianta quadrata ed è costituita da tre livelli: il piano terra veniva utilizzato dalla servitù che si occupava delle coltivazioni, il primo piano era quello nobile con le camere e i servizi igienici, l’ultimo piano ospitava i servi e si trovavano le cucine.

La costruzione ottocentesca termina con un torrino, dal quale si può osservare e godere del paesaggio circostante. Sul prospetto principale si  legge, al posto del nome dell’originario proprietario, quello di Stefano Virone che acquistò la villa nel 1938.

 

F. SCIARAFavara guida storica e artistica, Agrigento 1997.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *